Di Favole e Nebbia

IMG_3433 (2)

Gian Manet – Autunno

Il silenzio regna sovrano, nella favola grigia che è questa foresta incantata.

L’ambientazione, la storia che lega tutto, il singolo episodio narrato: tutto si srotola come inchiostro sulla carta, attraverso ampie campate di colore, pennellate spesse e lente, particolari nervosi ed aggraziati.

“C’era una volta”, e dal bianco, uno sbuffo di grigio prende forma, “tanto, tanto tempo fa”, un tocco di acciaio avanza manipolando la nebbia in un ramo, “una foresta incantata …” e sprazzi di colore corrono pigramente a creare corteccia, e ramoscelli e piccole escrescenze di foglioline e teneri fiori.

In questa foresta, vivono le Fate, riluttanti e indifferenti al mondo degli uomini.

In questa foresta, scorrazzano un ragazzino avventuroso e i suoi amici, intenti ad inventare nuove storie in cui gettarsi a capofitto.

In questa foresta vive un mostro, rabbioso e spietato, e così triste e solo che niente e nessuno potrà mai avvicinarsi abbastanza da comprenderlo, in mezzo a tutta quella nebbia.

In questa foresta viviamo noi, isolati nel nostro piccolo Eden pieno di luci ed ombre, struggendoci per continuare a rimanere all’interno del nostro nido sicuro, e allo stesso tempo desiderando, desiderando, desiderando di poter saziare la curiosità che ci guida e spinge.

Tra una pennellata e l’altra, la favola si srotola dinnanzi a noi, sempre diversa nella sua ombrosa chiarezza. Nessuna figura è lì a suggerirci trame, siamo solo noi e il colore. Un colore delicato e ambiguo, dettagli disegnati da tocchi che sono parole di una favola tutta da scrivere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...